Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 18253 del 06/09/2011

Cassazione civile sez. lav., 06/09/2011, (ud. 14/07/2011, dep. 06/09/2011), n.18253

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MIANI CANEVARI Fabrizio – Presidente –

Dott. LA TERZA Maura – rel. Consigliere –

Dott. BANDINI Gianfranco – Consigliere –

Dott. FILABOZZI Antonio – Consigliere –

Dott. BERRINO Umberto – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

sentenza

sul ricorso 8459-2007 proposto da:

ASSOCIAZIONE DEGLI INDUSTRIALI DELLA PROVINCIA DI SALERNO, in persona

del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in

ROMA, VIA GERMANICO 146, presso lo studio dell’avvocato VERALDI

STEFANIA, rappresentata e difesa dall’avvocato IOELE LORENZO, giusta

delega in atti;

– ricorrente –

contro

T.A., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DELLA

BALDUINA 66, presso lo studio dell’avvocato SPAGNUOLO GIUSEPPE, che

la rappresenta e difende, giusta delega in atti;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 153 3/2006 della CORTE D’APPELLO di SALERNO,

depositata il 14/12/2006 R.G.N. 1690/05;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

14/07/2011 dal Consigliere Dott. MAURA LA TERZA;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale dott.

GAETA Pietro che ha concluso per inammissibilità per cessazione

della materia del contendere.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Visto il ricorso proposto dalla Associazione Industriali della Provincia di Salerno avverso la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Salerno n. 1533/2006 nei confronti di T.A.;

visto il controricorso depositato da quest’ultima;

Vista la conciliazione giudiziale intervenuta tra le stesse parti del 25.6.2008;

Ritenuto che il ricorso risulta inammissibile per sopravvenuta carenza di interesse e che le spese vanno compensate, tale essendo la volontà delle parti.

P.Q.M.

Dichiara inammissibile il ricorso per sopravvenuta carenza di interesse; compensa le spese.

Così deciso in Roma, il 14 luglio 2011.

Depositato in Cancelleria il 6 settembre 2011

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA