Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 18060 del 31/08/2020

Cassazione civile sez. VI, 31/08/2020, (ud. 04/06/2020, dep. 31/08/2020), n.18060

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. AMENDOLA Adelaide – Presidente –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

Dott. CIRILLO Francesco Maria – Consigliere –

Dott. ROSSETTI Marco – Consigliere –

Dott. PORRECA Paolo – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA PER CORREZIONE ERRORE MATERIALE

sul ricorso 4023-2020 proposto da:

F.M., elettivamente domiciliata in ROMA, V. TRIONFALE

6551, presso lo studio dell’avvocato MARIA GIOVANNA RUO,

rappresentato e difeso dall’avvocato LUCIANO PUZZO;

– ricorrente –

contro

– intimati –

contro

CASMENE LAURO SOCIETA’ COOPERATIVA AGRICOLA IN LIQUIDAZIONE, in

persona del liquidatore pro tempore elettivamente domiciliata in

ROMA, VIA SAN TOMMASO D’AQUINO 116, presso lo studio dell’avvocato

ANTONINO DIERNA, rappresentata e difesa dall’avvocato GABRIELE

MAJORCA;

– resistente –

contro

V.E.;

– intimato –

avverso l’ordinanza n. 33451/2019 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

di ROMA, depositata il 17/12/2019;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 04/06/2020 dal Consigliere Relatore Dott. PAOLO

PORRECA.

 

Fatto

CONSIDERATO

che:

Nel procedimento RG 12406 del 2018 risulta depositata un’ordinanza

recante firma del Presidente;

Vista la proposta formulata del relatore ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c..

Diritto

RILEVATO

che:

il Collegio ritiene non possa procedersi alla proposta di correzione di errore materiale;

esula, infatti, dal perimetro della correzione di errore materiale la possibilità di emendare in via integralmente sostitutiva l’intero contenuto del provvedimento pubblicato e, per quel che appare, sottoscritto dal Presidente;

deve, pertanto, disporsi come da dispositivo.

P.Q.M.

La Corte dispone non procedersi alla proposta correzione di errore materiale.

Così deciso in Roma, il 4 giugno 2020.

Depositato in Cancelleria il 31 agosto 2020

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA