Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 1806 del 28/01/2014


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 6 Num. 1806 Anno 2014
Presidente: DI PALMA SALVATORE
Relatore: DOGLIOTTI MASSIMO

ORDINANZA
sul ricorso 2435-2012 proposto da:
BOTTARO PATRIZIA BTTPRZ67D44F839P, elettivamente
domiciliata in ROMA, LARGO DI TORRE ARGENTINA 11, presso
lo studio dell’avvocato DI MATTIA GIANCARLO, che la
rappresenta e difende unitamente all’avvocato FARALLA
CORRADO, giusta procura a margine del ricorso;
– ricorrente contro
CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA
FORENSE,
TURSI FLORIANA;

intimate

avverso la sentenza n. 3227/2011 della CORTE D’APPELLO di
NAPOLI del 30.9.2011, depositata 11 24/10/2011;

Data pubblicazione: 28/01/2014

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del
15/10/2013 dal Consigliere Relatore Dott. MASSIMO DOGLIOTTI.
E’ presente il Procuratore Generale in persona del Dott. CARMELO

SGROI che ha concluso per l’estinzione del ricorso.

,

,

Ric. 2012 n. 02435 sez. MI. – ud. 15-10-2013
-2-

In un procedimento relativo a quota di pensione spettante al defunto coniuge divorziato tra
BOTTARO Patrizia vedova, TURSI Floriana ) moglie divorziata, Cassa Nazionale Assistenza e
previdenza forense,ente erogatore, la Corte d’Appello di Napoli, con sentenza in data 30/9/2011 in
riforma della sentenza di primo grado, disponeva che la quota di pensione fosse attribuita alla moglie
divorziata per 1’80% e alla vedova per il 20%

E’ stato depositato atto di rinuncia al ricorso per cassazione sottoscritto personalmente dalla parte e
dal suo difensore, notificato alle controparti, non costituite.
Sussistano pertanto i presupposti di cui agli artt. 390 e 391 c.p.c.
Va dichiarato estinto il procedimento.
Non si fa luogo a pronuncia sulle spese, non essendosi costituite le controparti.

P.Q.M.
La Corte dichiara estinto il procedimento.

i

Zoma, 15 ottobre 2013.

Ricorre per cassazione la BOTTARO.
Non svolgono attività difensiva le altre parti.

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA