Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 17958 del 13/09/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile sez. II, 13/09/2016, (ud. 12/07/2016, dep. 13/09/2016), n.17958

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MATERA Lina – Presidente –

Dott. PARZIALE Ippolisto – rel. Consigliere –

Dott. ORICCHIO Antonio – Consigliere –

Dott. COSENTINO Antonello – Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 5772/2012 proposto da:

P.L., (OMISSIS), elettivamente domiciliato in Roma, Via

Adige 43, presso lo studio dell’avvocato VINCENZO CAPO, che lo

rappresenta e difende, come da procura speciale a margine del

ricorso;

– ricorrente –

contro

TORIA SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore

elettivamente domiciliato in Roma, P.zza Martiri Di Belfiore 2,

presso lo studio dell’avvocato GIUSEPPE CILIBERTI, che la

rappresenta e difende unitamente all’avvocato TEODORO CARSILLO, come

da procura speciale a margine del controricorso;

LLOYD’S RAPPRESENTANZA GENERALE ITALIA, in persona del procuratore

speciale del Rappresentante Generale, elettivamente domiciliata in

Roma, V.le Regina Margherita 93, presso lo studio dell’avvocato

MARCO FERRARO, che la rappresenta e difende, come da procura

speciale a margine del controricorso;

– controricorrenti –

e contro

ITALIANA ASSICURAZIONI SPA, S.L., PUBBLICO MINISTERO –

PROCURATORE GENERALE REPUBBLICA PRESSO CORTE APPELLO ROMA;

– intimati –

avverso la sentenza n. 263/2012 della CORTE D’APPELLO di ROMA,

depositata il 17/01/2012;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

12/07/2016 dal Consigliere Ippolisto Parziale;

udito il sostituto procuratore generale, Gianfranco Servello, che

conclude per la declaratoria di estinzione del giudizio.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Considerato che è stato proposto ricorso per cassazione dal notaio P. avverso la sentenza n. 263/2012 della Corte d’appello di Roma, depositata il 17/01/2012; resistono con controricorso gli intimati società TORIA srl e la Rappresentanza Generale in Italia dei LLOYD’S di Londra, non avendo svolto difese gli altri intimati; in data 17 giugno 2016 è stata depositata dall’avv.to Vincenzo Capo, per il ricorrente, dichiarazione di rinuncia al ricorso per avvenuta composizione della lite, nonchè atto di accettazione da parte dei controricorrenti, con sottoscrizione dei difensori; – le parti chiedono che si pronunci l’estinzione del giudizio con compensazione delle spese; ritenuto, quindi, che sussistono le condizioni per dichiarare estinto il giudizio, così come richiesto, con compensazione delle spese.

PQM

La Corte dichiara estinto il giudizio.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 12 luglio 2016.

Depositato in Cancelleria il 13 settembre 2016

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA