Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 17780 del 29/07/2010

Cassazione civile sez. lav., 29/07/2010, (ud. 10/03/2010, dep. 29/07/2010), n.17780

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. BATTIMIELLO Bruno – Presidente –

Dott. D’AGOSTINO Giancarlo – Consigliere –

Dott. LA TERZA Maura – Consigliere –

Dott. CURCURUTO Filippo – rel. Consigliere –

Dott. TOFFOLI Saverio – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ordinanza

sul ricorso proposto da:

T.L., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA ANTONELLO DA

MESSINA 35, presso lo studio dell’avvocato FUCCI FRANCESCO,

rappresentato e difeso dall’avvocato FUCCI VITTORIO LUIGI, giusta

procura speciale margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

TELEBENEVENTO SRL IN LIQUIDAZIONE;

– intimata –

avverso la sentenza n. 2323/2008 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI

dell’1/04/08, depositata l’11/04/2008;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

10/03/2010 dal Consigliere Relatore Dott. CURCURUTO Filippo;

e’ presente il P.G. in persona del Dott. FINOCCHI GHERSI Renato.

 

Fatto

FATTO E DIRITTO

Ritenuto che:

La Corte d’Appello di Napoli – sezione lavoro, confermando la sentenza di primo grado, ha rigettato la domanda di T.L. diretta ad impugnare, sotto vari profili, un contratto intercorso fra il T. e la Telebenevento s.r.l..

Il T. chiede la cassazione della sentenza con ricorso per un motivo.

L’intimato non ha svolto attivita’ difensiva.

La sentenza impugnata e’ stata pubblicata in data 11 aprile 2008.

Il ricorso per cassazione e’ stato notificato il 27 maggio 2009. Esso reca la data del 25 maggio 2009.

Il ricorso e’ quindi tardivo, perche’, trattandosi di sentenza emessa secondo il rito del lavoro, non opera la sospensione dei termini durante il periodo feriale.

D’altra parte, dalla data di redazione del ricorso, indicata dallo stesso ricorrente, si ha certezza che il ricorso non e’ stato avviato alla notifica nel rispetto del termine di cui all’art. 327 c.p.c..

Cosi’ stando le cose, il ricorso deve essere dichiarato inammissibile senza provvedimenti sulle spese, in assenza di attivita’ difensiva della parte intimata.

P.Q.M.

dichiara inammissibile il ricorso: nulla per le spese.

Così deciso in Roma, il 10 marzo 2010.

Depositato in Cancelleria il 29 luglio 2010

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA