Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 17546 del 21/08/2020

Cassazione civile sez. VI, 21/08/2020, (ud. 17/06/2020, dep. 21/08/2020), n.17546

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCALDAFERRI Andrea – Presidente –

Dott. FERRO Massimo – Consigliere –

Dott. DI MARZIO Mauro – Consigliere –

Dott. SCALIA Laura – Consigliere –

Dott. DOLMETTA Aldo Angelo – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA PER CORREZIONE ERRORE MATERIALE

sul ricorso 1747-2020 proposto da:

FALLIMENTO (OMISSIS) IN LIQUIDAZIONE SRL, in persona del Curatore pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, PIAZZA CAVOUR presso la

CANCELLERIA della CORTE di CASSAZIONE, rappresentato e difeso

dall’avvocato PAOLO CALABRETTA;

– ricorrente –

contro

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA;

– intimata –

avverso l’ordinanza n. 14914/2019 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

di ROMA, depositata il 31/05/2019;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 17/06/2020 dal Consigliere Relatore Dott. ALDO

ANGELO DOLMETTA.

LA CORTE.

 

Fatto

RILEVATO

Che:

il Fallimento (OMISSIS) s.r.l. in liquidazione ha proposto ricorso per correzione materiale della ordinanza n. 14914/2019 di questa Corte, depositata in data 31 maggio 2019, con la quale, respinto il ricorso presentato dalla s.p.a. Banca Monte dei Paschi di Siena, quest’ultima è stata condannata al pagamento in favore della ricorrente delle spese di giudizio, liquidate come in dispositivo;

rilevato che l’intimata Banca non ha svolto difese avverso l’istanza di correzione.

considerato nel ricorso in esame viene richiesta la correzione dell’errore materiale costituito dal non avere la richiamata ordinanza provveduto a disporre che la condanna al pagamento delle somme liquidate sia disposta a favore dell’Erario, stante l’ammissione della curatela al patrocinio a spese dello Stato, come documentato in atti;.

Diritto

RITENUTO

Che:

il ricorso risulta fondato, alla luce della documentazione esaminata e del D.P.R. n. 115 del 2002, art. 133.

ritenuto pertanto che, in accoglimento della richiesta, debba disporsi, a norma degli artt. 391 bis e 380 bis c.p.c., la correzione del dispositivo dell’ordinanza con l’aggiunta della distrazione delle spese liquidate in favore dell’Erario, fermo il resto;

ritenuto che non vi è luogo per provvedere sulle spese di questo procedimento.

P.Q.M.

Dispone la correzione dell’omissione materiale nel dispositivo dell’ordinanza n. 14914/2019 di questa Corte, in fine aggiungendovi la seguente frase: “da versare all’Erario, in ragione dell’ammissione della Curatela del Fallimento della s.r.l. Toti Motor al patrocinio a spese dello Stato”, fermo il resto.

Così stabilito in Roma, nella camera di consiglio della Sesta Sezione civile – 1, il 17 giugno 2020.

Depositato in Cancelleria il 21 agosto 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA