Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 17331 del 17/06/2021

Cassazione civile sez. un., 17/06/2021, (ud. 25/05/2021, dep. 17/06/2021), n.17331

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE CIVILI

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CURZIO Pietro – Primo Presidente –

Dott. TIRELLI Francesco – Presidente di Sez. –

Dott. MANNA Antonio – Presidente di Sez. –

Dott. DORONZO Adriana – Presidente di Sez. –

Dott. MANZON Enrico – Consigliere –

Dott. GIUSTI Alberto – Consigliere –

Dott. COSENTINO Antonello – Consigliere –

Dott. GRAZIOSI Chiara – rel. Consigliere –

Dott. MERCOLINO Guido – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 5678/2020 proposto da:

EDISON S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA SALARIA 103, presso lo studio

dell’avvocato RAFFAELLA CHIUMMIENTO, che la rappresenta e difende

unitamente all’avvocato ALDO TRAVI;

– ricorrente –

contro

A2A S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA CICERONE 44, presso lo studio

dell’avvocato GIOVANNI CORBYONS, rappresentata e difesa dagli

avvocati DANIELE MARRAMA, e PAOLO RENNA;

– controricorrente –

e contro

REGIONE CALABRIA, AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CATANZARO, AUTORITA’

DI BACINO DELLA REGIONE CALABRIA, AUTORITA’ DI BACINO DISTRETTUALE

DELL’APPENNINO MERIDIONALE, CONSORZIO DI BONIFICA IONIO –

CATANZARESE;

– intimati –

avverso la sentenza n. 192/2019 del TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE

PUBBLICHE, depositata il 14/10/2019.

Udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

25/05/2021 dal Consigliere CHIARA GRAZIOSI.

 

Fatto

RILEVATO

che:

2A S.p.A. ricorreva al Tribunale Superiore per le Acque Pubbliche per ottenere l’annullamento di decreto del 17 ottobre 2016 con cui la Regione Calabria aveva rilasciato una concessione a Edison S.p.A..

Resistevano la Regione ed Edison; si costituiva pure la Provincia di Catanzaro, che eccepiva difetto di legittimazione passiva.

Il Tribunale, con sentenza del 14 ottobre 2019, estromessa la Provincia, accoglieva il primo motivo del ricorso – assorbiti i restanti quattro, conseguentemente annullando il provvedimento impugnato.

Ha presentato ricorso Edison; con controricorso si è difesa A2A.

Diritto

CONSIDERATO

che:

Con memoria del 3 maggio la ricorrente Edison S.p.A. ha dichiarato di aver rinunciato al ricorso con atto notificato il 23 febbraio alle altre parti – poi depositato in data 1 marzo – chiedendo “che il Collegio dia atto della rinuncia del ricorso”.

In data 4 maggio l’unica controricorrente A2A S.p.A. ha a sua volta depositato atto di adesione alla rinuncia ex art. 391 c.p.c., u.c..

Ai sensi dell’art. 391 c.p.c., deve pertanto dichiararsi estinto il giudizio, non essendovi luogo a condannare alle spese la parte che vi ha dato causa in quanto la controricorrente ha aderito alla rinuncia.

P.Q.M.

Dichiara estinto il giudizio per rinuncia.

Così deciso in Roma, il 25 maggio 2021.

Depositato in Cancelleria il 17 giugno 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA