Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 16949 del 07/07/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 07/07/2017, (ud. 16/05/2017, dep.07/07/2017),  n. 16949

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCALDAFERRI Andrea – Presidente –

Dott. SAMBITO Maria Giovanna C. – Consigliere –

Dott. VALITUTTI Antonio – rel. Consigliere –

Dott. FERRO Massimo – Consigliere –

Dott. MERCOLINO Guido – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 7019/2016 proposto da:

R.A., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA VALADIER 36,

presso lo studio dell’avvocato MAURIZIO POLONI, rappresentato e

difeso dall’avvocato GAETANO BRUCCOLERI;

– ricorrente –

contro

G.F.;

– intimata –

avverso la sentenza n. 221/2016 della CORTE D’APPELLO di MILANO,

depositata il 21/01/2016;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del 16/05/2017 dal Consigliere Dott. ANTONIO VALITUTTI.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Rilevato che:

R.A. ha proposto ricorso per cassazione, affidato ad unsolo motivo, avverso la sentenza n. 221/2016 emessa dalla Corte d’appello di Milano, depositata il 21 gennaio 2016, con la quale è stata riformata la pronuncia n. 1935/2014 del Tribunale di Como, che nella parte in cui poneva a carico dei R. – quale assegno di mantenimento, in sede di separazione giudiziale, della moglie G.F. – la somma di Euro 450,00 mensili, elevandola ad Euro 900,00 mensili;

l’intimata non ha svolto attività difensiva;

Considerato che:

con atto in data 10 maggio 2017, sottoscritto dal difensore munito di procura speciale, il ricorrente R.A. ha dichiarato di rinunciare al ricorso iscritto a ruolo al n. 7019/2016 R.G.;

l’intimata G.F. non si è costituita nel presente giudizio;

Ritenuto che:

ricorrano, pertanto, i presupposti per la declaratoria di estinzione del processo, ai sensi degli artt. 390 e 391 c.p.c., senza alcuna statuizione sulle spese.

PQM

 

dichiara estinto il processo.

Motivazione semplificata.

Così deciso in Roma, il 16 maggio 2017.

Depositato in Cancelleria il 7 luglio 2017

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA