Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 16948 del 07/07/2017

Cassazione civile, sez. VI, 07/07/2017, (ud. 16/05/2017, dep.07/07/2017),  n. 16948

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCALDAFERRI Andrea – Presidente –

Dott. SAMBITO Maria Giovanna C. – Consigliere –

Dott. VALITUTTI Antonio – rel. Consigliere –

Dott. FERRO Massimo – Consigliere –

Dott. MERCOLINO Guido – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 16675/2015 proposto da:

S.C. e per essa in quanto minorenne dal padre esercente la

responsabilità genitoriale S.L., elettivamente

domiciliata in ROMA, PIAZZA CAVOUR presso la CORTE DI CASSAZIONE,

rappresentata e difesa dall’avvocato SIMONE LAZZARINI;

– ricorrente –

contro

S.L., C.C.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 68/2014 della CORTE D’APPELLO di MILANO,

depositata il 16/12/2014;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio non

partecipata del:16/05/2017 dal Consigliere Dott. ANTONIO VALITUTTI.

Fatto

RILEVATO IN FATTO

che:

la minore S.C., rappresentata dal padre S.L. esercente la responsabilità genitoriale, ha proposto ricorso per cassazione, affidato ad un solo motivo, avverso la sentenza emesso dalla Corte d’appello di Milano n. 68/2014, notificata il 17 giugno 2015, con la quale è stata confermata la pronuncia di prime cure che ha dichiarato l’estinzione del giudizio n. 785/2010.

Diritto

CONSIDERATO IN DIRITTO

che:

il ricorso è inammissibile in quanto manca, sia la procura del difensore (art. 366 c.p.c., comma 1, n. 5), non allegata nè apposta in calce o a margine dell’atto, nè la sottoscrizione da parte di avvocato iscritto nell’apposito albo (art. 365 c.p.c.), nè la notifica alle altre parti (art. 330 c.p.c.); il ricorso deve essere, pertanto, dichiarato inammissibile, senza alcuna statuizione sulle spese, attesa la mancata notifica dell’atto alle altre parti.

PQM

 

dichiara inammissibile il ricorso.

Motivazione semplificata.

Così deciso in Roma, il 16 maggio 2017.

Depositato in Cancelleria il 7 luglio 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA