Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 16743 del 07/07/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. trib., 07/07/2017, (ud. 13/12/2016, dep.07/07/2017),  n. 16743

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CAPPABIANCA Aurelio – Presidente –

Dott. VIRGILIO Biagio – Consigliere –

Dott. GRECO Antonio – Consigliere –

Dott. ESPOSITO Antonio Francesco – Consigliere –

Dott. ANDRONIO Alessandro – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 28428-2010 proposto da:

AGENZIA DELLE ENTRATE in persona del Direttore pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA VIA DEI PORTOGHESI 12, presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

IMPRESA EDILE DI M.G. & C. SAS, T.A.,

R.A.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 270/2009 della COMM. TRIB. REG. della

CALABRIA, depositata il 27/10/2009;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

13/12/2016 dal Consigliere Dott. ANDRONIO ALESSANDRO;

udito per il ricorrente l’Avvocato CAMASSA che si riporta agli atti;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

ZENO IMMACOLATA che ha concluso per l’accoglimento del ricorso.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Rilevato che dalla motivazione della sentenza di appello si evince che nel precedente grado di giudizio erano parti sia l’Impresa edile di M.G. e C. s.a.s., sia i soci di tale società: T.A., R.A., M.G. e T.S.;

che il contraddittorio nel giudizio di cassazione è stato invece instaurato solo nei confronti dell’Impresa edile di M.G. e C. s.a.s. e dei soci T.A. e R.A.;

rilevato che vi è dunque la necessità di integrare il contraddittorio ai sensi dell’art. 331 c.p.c., nei confronti degli altri soci M.G. e T.S..

PQM

 

ordina l’integrazione del contraddittorio nei confronti di M.G. e T.S.; assegna all’uopo termine di giorni 90 dalla comunicazione della presente ordinanza. Rinvia a nuovo ruolo.

Si comunichi.

Così deciso in Roma, il 8 giugno 2017.

Depositato in Cancelleria il 7 luglio 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA