Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 15836 del 12/06/2019

Cassazione civile sez. VI, 12/06/2019, (ud. 23/05/2019, dep. 12/06/2019), n.15836

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. FRASCA Raffaele – Presidente –

Dott. GRAZIOSI Chiara – rel. Consigliere –

Dott. IANNELLO Emilio – Consigliere –

Dott. GIANNITI Pasquale – Consigliere –

Dott. POSITANO Gabriele – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 1870-2018 proposto da:

TINTORIA VIOLA SRL, in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA, VIA SATRICO 16, presso lo STUDIO

LEGALE BERNARDINI, rappresentata e difesa dall’avvocato BERNARDINI

PAOLO;

– ricorrente –

contro

FALLIMENTO ENERGY T.I. INDUSTRIAL SRL, in persona del Curatore pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA MESSINA 30, presso

lo studio dell’avvocato CARATOZZOLO ENRICO, che lo rappresenta e

difende;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 3589/2017 della CORTE D’APPELLO di MILANO,

depositata il 02/08/2017;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 23/05/2019 dal Consigliere Relatore Dott. GRAZIOSI

CHIARA.

Fatto

RILEVATO

Che:

Con sentenza del 5 ottobre 2016 il Tribunale di Busto Arsizio rigettava l’opposizione all’esecuzione proposta dalla debitrice Tintoria Viola S.r.l. a due atti di pignoramento verso terzi notificati dalla creditrice Energy T.I. Industriale S.r.l. a seguito di decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Milano per il pagamento della somma di Euro 141.962,56 quale corrispettivo di fornitura di gas naturale.

Avendo Tintoria Viola proposto appello, cui resisteva il Fallimento Energy T.I. Industriale S.r.l., la Corte d’appello di Milano lo rigettava con sentenza del 2 agosto 2017.

Tintoria Viola ha proposto ricorso articolato in tre motivi. Si è difesa con controricorso: Fallimento Energy T.I. Industriale S.r.l.

Ritenuto che:

Il collegio ritiene il ricorso meritevole di trattazione in pubblica udienza, onde la causa ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., u.c., deve essere rimessa alla Terza Sezione Civile perchè sia effettuata la suddetta trattazione.

P.Q.M.

Rimette la causa alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 23 maggio 2019.

Depositato in Cancelleria il 12 giugno 2019

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA