Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 15818 del 12/06/2019

Cassazione civile sez. VI, 12/06/2019, (ud. 18/04/2019, dep. 12/06/2019), n.15818

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DE STEFANO Franco – Presidente –

Dott. GRAZIOSI Chiara – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

Dott. D’ARRIGO Cosimo – Consigliere –

Dott. PORRECA Paolo – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE

sul ricorso 32227-2018 proposto da:

M.E., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA OSLAVIA 30,

presso lo studio dell’avvocato DOMENICO SORRENTINO, che lo

rappresenta e difende unitamente all’avvocato VALENTINA DELL’ACQUA;

– ricorrente –

contro

EMME DUE SAS DI C.M.;

– intimata –

avverso l’ordinanza n. 27456/2018 della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

di ROMA, depositata il 30/10/2018;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 18/04/2019 dal Consigliere Relatore Dott. PAOLO

PORRECA.

Fatto

CONSIDERATO

Che:

M.E., anche quale procuratore speciale di A.A.C., Ma.Ca.Al., I.R., D.S., D’.Fl.Em., quest’ultima anche quale erede di F.G. nonchè procuratrice degli altri suoi eredi F.M., F.I. e F.A., chiedeva la correzione dell’errore materiale presente nell’ordinanza di questa Corte n. 27456 del 2018 che non aveva liquidato, secondo soccombenza, anche le spese del subprocedimento di sospensione dell’esecutività della decisione di appello oggetto di ricorso per cassazione, in pendenza di quest’ultimo;

non ha svolto deduzioni la s.a.s. controricorrente.

Diritto

RILEVATO

Che:

la liquidazione delle spese del procedimento ex art. 373 c.p.c., in parola, spetta a questa Corte stante l’incidentalità di quel giudizio (Cass., 24/10/2018, n. 26966);

nel caso tale liquidazione era stata sollecitata nelle memorie illustrative, come è possibile, dalla lettera delle stesse (Cass., 30/09/2015, n. 19544);

l’omissione della liquidazione delle spese costituisce mero errore materiale come tale correggibile (Cass., Sez. U., 21/06/2018, n. 16415).

P.Q.M.

La Corte dispone correggersi l’errore materiale dell’ordinanza di questa Corte n. 27456 del 2018, nel senso che nel dispositivo deve aggiungersi quanto segue: “Condanna altresì parte ricorrente alla rifusione delle spese processuali dei controricorrenti relative al procedimento di cui all’art. 373 c.p.c., liquidate in Euro 3.000, oltre al 15% di spese forfettarie oltre accessori legali.”.

Così deciso in Roma, il 18 aprile 2019.

Depositato in Cancelleria il 12 giugno 2019

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA