Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 15630 del 27/07/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile sez. I, 27/07/2016, (ud. 22/06/2016, dep. 27/07/2016), n.15630

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SALVAGO Salvatore – Presidente –

Dott. DOGLIOTTI Massimo – Consigliere –

Dott. CAMPANILE Pietro – Consigliere –

Dott. SAMBITO M. Giovanna – rel. Consigliere –

Dott. VALITUTTI Antonio – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 4427-2012 proposto da:

COMUNE DI BENEVENTO, (c.f. (OMISSIS)), in persona del Sindaco pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA AMITERNO 2, presso

l’avvocato ANGIOLETTO CALANDRINI (C/0 STUDIO CENTO), rappresentato e

difeso dall’avvocato NICOLA DI DONATO, giusta procura a margine del

ricorso;

– ricorrente –

contro

P.A., in proprio e nella qualità di erede di ERENNIO

PARENTE, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 81, presso

l’avvocato GIOVANNI CARLO PARENTE, che la rappresenta e difende,

giusta procura a margine del controricorso;

C.G., in proprio e nella qualità di coniuge-erede di

ERENNIO PARENTE, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 81,

presso l’avvocato GIOVANNI CARLO PARENTE, che la rappresenta e

difende, giusta procura a margine del controricorso;

– controricorrenti –

contro

VIRGO FIDELIS S.C.A.R.L., ITALIA MIA S.C.AR.L., PARENTE DONATELLA,

PARENTE GIOVANNI CARLO, CONCORDIA S.C.A.R.L.;

– intimati –

Nonchè da:

VIRGO FIDELIS SOC. COOP. A R.L. IN LIQUIDAZIONE (C.F. (OMISSIS)),

ITALIA MIA SOC. COOP. A R.L. IN LIQUIDAZIONE (C.F. (OMISSIS)), in

persona dei rispettivi Liquidatori pro tempore, elettivamente

domiciliate in ROMA, VIA MERULANA 234, presso l’avvocato CRISTINA

DELLA VALLE, rappresentate e difese dall’avvocato ROBERTO PROZZO,

giusta procura a margine del controricorso e ricorso incidentale;

– controricorrente e ricorrente incidentale –

contro

COMUNE DI BENEVENTO (c.f. (OMISSIS)), in persona del Sindaco pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA AMITERNO 2, presso

l’avvocato ANGIOLETTO CALANDRINI (C/0 STUDIO CENTO), rappresentato e

difeso dall’avvocato NICOLA DI DONATO, giusta procura a margine del

controricorso al ricorso incidentale; C.G., in proprio e

nella qualità di coniuge-erede di ERENNIO PARENTE, elettivamente

domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 81, presso l’avvocato GIOVANNI CARLO

PARENTE, che la rappresenta e difende, giusta procura a margine del

controricorso al ricorso incidentale;

– controricorrenti al ricorso incidentale –

contro

P.A., PARENTE DONATELLA, PARENTE GIOVANNI CARLO,

CONCORDIA S.C.A.R.L.;

– intimati –

Nonchè da:

COOPERATIVA CONCORDIA S.C.R.L. (C.F. (OMISSIS)), in persona del

legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in

ROMA, Via DARDANELLI 13, presso l’avvocato LEONARDO ALESII,

rappresentata e difesa dall’avvocato GIOVANNI MONTEFUSCO, giusta

procura in calce al controricorso e ricorso incidentale;

– controricorrente e ricorrente incidentale –

contro

C.G., in proprio e nella qualità di coniuge-erede di

ERENNIO PARENTE, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 81,

presso l’avvocato GIOVANNI CARLO PARENTE, che la rappresenta e

difende, giusta procura a margine del controricorso al ricorso

incidentale;

P.A., in proprio e nella qualità di erede di ERENNIO

PARENTE, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIA 81, presso

l’avvocato GIOVANNI CARLO PARENTE, che la rappresenta e difende,

giusta procura a margine del controricorso al ricorso incidentale;

COMUNE DI BENEVENTO (c.f. (OMISSIS)), in persona del Sindaco pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA AMITERNO 2, presso

l’avvocato ANGIOLETTO CALANDRINI (C/0 STUDIO CENTO), rappresentato e

difeso dall’avvocato NICOLA DI DONATO, giusta procura a margine del

controricorso al ricorso incidentale;

– controricorrenti al ricorso incidentale –

contro

VIRGO FIDELIS S.C.A.R.L., ITALIA MIA S.C.A.R.L., PARENTE DONATELLA,

PARENTE GIOVANNI CARLO;

– Intimati –

avverso la sentenza n. 1641/2011 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI,

depositata il 11/05/2011;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

22/06/2016 dal Consigliere Dott. MARIA GIOVANNA C. SAMBITO;

udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

SOLDI Anna Maria, che ha concluso per la cessazione della materia

del contendere.

Fatto

IN FATTO E IN DIRITTO

Il Tribunale di Benevento ha condannato il Comune di Benevento, in solido con le Società Cooperative a r.l. Virgo Fidelis, Italia Mia e Concordia al risarcimento del danno subito da Erennio Parente per l’occupazione di fondi di sua proprietà, sui quali erano stati realizzati alloggi sociali.

La decisione è stata confermata dalla Corte d’Appello di Napoli, con sentenza depositata l’11.5.2011, avverso la quale il Comune ha proposto ricorso resistito dagli eredi dell’originario attore e dalle Cooperative, che hanno proposto ricorso incidentale contrastato con controricorso del Comune e degli eredi P..

Nelle more della fissazione dell’udienza, le parti hanno stipulato una transazione per pone fine sia al giudizio tra danneggiati Comune e Cooperative, sia a quello interno al rapporto tra coobbligati ed hanno chiesto l’emissione della consequenziale statuizione, con integrale compensazione delle spese.

PQM

La Corte dichiara inammissibile il ricorso principale e quelli incidentali per sopravvenuta carenza d’interesse. Spese compensate.

Così deciso in Roma, il 22 giugno 2016.

Depositato in Cancelleria il 27 luglio 2016

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA