Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 15193 del 04/06/2019

Cassazione civile sez. trib., 04/06/2019, (ud. 30/01/2019, dep. 04/06/2019), n.15193

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. LOCATELLI Giuseppe – Presidente –

Dott. CONDELLO Pasqualina A.P. – Consigliere –

Dott. GUIDA Riccardo – Consigliere –

Dott. FRACANZANI Marcello – Consigliere –

Dott. MAISANO Giulio – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 22815-2010 proposto da:

AGENZIA DELLE ENTRATE in persona del Direttore pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA VIA DEI PORTOGHESI 12, presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

SOLSIDER SRL, elettivamente domiciliato in ROMA VIA A. FARNESE 7,

presso lo studio dell’avvocato ALESSANDRO COGLIATI DEZZA, lo

rappresenta e difende unitamente all’avvocato CLAUDIO BERLIRI;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 35/2009 della COMM. TRIB. REG. di VENEZIA,

depositata il 25/06/2009;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

30/01/2019 dal Consigliere Dott. GIULIO MAISANO.

Fatto

RILEVATO

che l’Agenzia delle Entrate ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza della Commissione Tributaria Regionale del Veneto n. 35/25/09 pubblicata il 25 giugno 2009 con la quale era stato parzialmente accolto l’appello proposto dalla SOLSIDER s.r.l. avverso la sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Treviso n. 10/7/07 pubblicata il 19 febbraio 2007 che aveva rigettato i ricorsi riuniti proposti dalla SOLSIDER s.r.l. avverso la cartella di pagamento n. 113200500280025781 emessa da UNIRISCOSSIONI s.p.a. di (OMISSIS) per recupero credito di imposta relativo ad incentivi fiscali per il commercio, oltre sanzioni ed interessi per complessivi Euro 9.200,41;

che la SOLSIDER s.r.l. in data 25 ottobre 2018 ha presentato istanza di estinzione del giudizio per cessata materia del contendere per avere essa aderito al provvedimento di chiusura delle liti fiscali pendenti di cui al D.L. n. 98 del 2011, art. 39, comma 12, convertito in L. n. 111 del 2011 provvedendo al pagamento della somma dovuta ex lege pari ad Euro 658,00; che l’Agenzia delle Entrate con nota del 6 agosto 2012 ha dato atto del pagamento integrale di detta somma effettuato dalla SOLSIDER s.r.l. con conseguente cessazione della materia del contendere.

Diritto

CONSIDERATO

che sussistono, quindi, i presupposti per la declaratoria di estinzione del giudizio, per cessata materia del contendere, con compensazione, tra le parti, delle spese del giudizio di legittimità.

P.Q.M.

La Corte dichiara l’estinzione del giudizio, per cessazione della materia del contendere, in seguito alla definizione della lite fiscale pendente D.L. 6 luglio 2011, n. 98, ex art. 39, comma 12;

Compensa, tra le parti, le spese del giudizio di legittimità.

Così deciso in Roma, il 30 gennaio 2019.

Depositato in Cancelleria il 4 giugno 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA