Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 1438 del 19/01/2018


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Civile Ord. Sez. 1 Num. 1438 Anno 2018
Presidente: GIANCOLA MARIA CRISTINA
Relatore: VALITUTTI ANTONIO

sul ricorso 6370/2013 proposto da:
Taranta Benedetto, Taranta Carlo, Taranta Emilio Maria (rappresentato da Benedetto Taranta), nella qualita’ di eredi di
Marenco Mirella, elettivamente domiciliati in Roma, Viale Bruno Buozzi n.99, presso lo studio dell’avvocato Punzi Carmine,
che li rappresenta e difende, giusta procura a margine del
ricorso;
-ricorrenti contro
Comune di Marino, in persona del Sindaco pro tempore, elettivamente domiciliato in Roma, Piazzale Clodio n.18, presso
lo studio dell’avvocato Petrillo Marciano, che lo rappresenta e
difende, giusta procura a margine del controricorso;
-controricorrente –

Data pubblicazione: 19/01/2018

avverso la sentenza n. 2277/2012 della CORTE D’APPELLO di
ROMA, depositata il 30/04/2012;
udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio
del 13/09/2017 dal cons. VALITUTTI ANTONIO;

Procuratore Generale CARDINO ALBERTO che chiede che Codesta Suprema Corte voglia dichiarare inammissibile il ricorso
o, in subordine, rigettarlo.
Rilevato che:
con atto in data 24 luglio 2017 sottoscritto dalle parti e dal
difensore, i ricorrenti Benedetto Taranta, in proprio e quale
erede di Mirella Marenco, oltre che quale procuratore generale
di Emilio Maria Taranta e Carlo Taranta, nella qualità di erede
di Mirella Marenco, hanno dichiarato di rinunciare al ricorso
per cassazione iscritto a ruolo al n. 6370/2013 R.G., con il
quale i medesimi avevano impugnato la sentenza della Corte
di Appello di Roma n. 2277/2012;
il resistente costituito, Comune di Marino, ha accettato la rinuncia, mediante visto apposto sull’atto di rinuncia dal difensore, anche in nome e per conto dell’ente, in forza di procura
speciale a margine del controricorso;
Considerato che:
ricorrono i presupposti per la declaratoria di estinzione del
processo, ex artt. 390 e 391 cod. proc. civ., senza alcuna statuizione sulle spese, ai sensi dell’art. 391, ultimo comma, cod.
proc. civ.
P.Q.M.

Dichiara estinto il processo.
Così deciso in Roma il 13 settembre 2017.
Il Funzionario Giudiz . o
Dott.ssa Fabrizia BAR

Il Presidente

lette le conclusioni scritte del P.M., in persona del Sostituto

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA