Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 14176 del 08/07/2020

Cassazione civile sez. VI, 08/07/2020, (ud. 23/01/2020, dep. 08/07/2020), n.14176

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. LOMBARDO Luigi Giovanni – Presidente –

Dott. COSENTINO Antonello – rel. Consigliere –

Dott. GRASSO Giuseppe – Consigliere –

Dott. CASADONTE Annamaria – Consigliere –

Dott. GIANNACCARI Rossana – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 35276-2018 proposto da:

D.T.L., elettivamente domiciliato in Roma, Viale G. Mazzini

6, presso lo studio dell’avvocato Lupis Stefano, rappresentato e

difeso dall’avvocato Conti Domenico;

– ricorrente –

contro

B.C.E., elettivamente domiciliata in Roma, Via A.

Baiamonti, 10, presso lo studio dell’avvocato Semproni Luca,

rappresentata e difesa dall’avvocato Sonnini Michele;

– controricorrente-

avverso la sentenza n. 1841/2018 della Corte d’appello di L’Aquila,

depositata il 03/10/2018;

Udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

23/01/2020 dal Consigliere Casadonte Annamaria.

Fatto

RILEVATO

Che:

– B.C.E. ha proposto opposizione a d.i. per il pagamento di opere appaltate, notificatole dall’appaltatore D.T.L.;

– l’adito Tribunale di Vasto accoglieva in parte l’opposizione riducendo, all’esito di ctu, l’importo dovuto;

– l’opposto D.T. ha proposto appello avverso la decisione di prime cure, contestando le risultanze della ctu e la Corte d’appello di L’Aquila ha rigettato il gravame;

– la cassazione è chiesta dal D.T. sulla base di tre motivi.

Diritto

CONSIDERATO

Che:

– non sussiste evidenza decisoria sul primo motivo di ricorso con cui si denuncia la nullità della ctu espletata in secondo grado per violazione degli artt. 198 c.p.c. e per violazione del principio del contraddittorio in relazione all’utilizzazione da parte del ctu di documenti asseritamente non ritualmente acquisiti nel corso del processo;

– il Collegio dispone, pertanto, la rimessione alla pubblica udienza.

P.Q.M.

La Corte rimette alla pubblica udienza.

Così deciso a Roma, nella camera di consiglio della Sesta sezione civile -2, il 23 gennaio 2020.

Depositato in Cancelleria il 8 luglio 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA