Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12947 del 23/05/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. II, 23/05/2017, (ud. 10/03/2017, dep.23/05/2017),  n. 12947

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MAZZACANE Vincenzo – Presidente –

Dott. D’ASCOLA Pasquale – rel. Consigliere –

Dott. ORICCHIO Antonio – Consigliere –

Dott. GIUSTI Alberto – Consigliere –

Dott. ABETE Luigi – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 11459/2013 proposto da:

P.M., (OMISSIS), rappresentato e difeso da se medesimo come

in atti;

– ricorrente –

contro

ARPA FVG, elettivamente domiciliato in ROMA, V. PACUVIO 34, presso lo

studio dell’avvocato GUIDO ROMANELLI, rappresentato e difeso

dall’avvocato RENATO FUSCO;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 301/2013 della CORTE D’APPELLO di TRIESTE,

depositata il 03/04/2013.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Il Collegio:

Rilevato che le motivate conclusioni del Procuratore generale hanno posto in evidenza questioni di diritto di particolare importanza relative a diritto di recesso, configurabilità di giusta causa di revoca del mandato e art. 2237 c.c.;

visti gli artt. 375 c.p.c. e segg..

PQM

 

La Corte rimette la causa a pubblica udienza.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Seconda Civile, il 10 marzo 2017.

Depositato in Cancelleria il 23 maggio 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA