Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12946 del 23/05/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. II, 23/05/2017, (ud. 10/03/2017, dep.23/05/2017),  n. 12946

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SECONDA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MAZZACANE Vincenzo – Presidente –

Dott. D’ASCOLA Pasquale – rel. Consigliere –

Dott. ORICCHIO Antonio – Consigliere –

Dott. GIUSTI Alberto – Consigliere –

Dott. ABETE Luigi – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 23665/2013 proposto da:

A.M.M., (OMISSIS), elettivamente domiciliato in

ROMA, PIAZZA MAZZINI 8, presso lo studio dell’avvocato GIORGIO DELLA

VALLE, che lo rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

VODAFONE OMNITEL NV, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PO 25-B,

presso lo studio dell’avvocato FRANCESCO GIAMMARIA, che lo

rappresenta e difende unitamente all’avvocato ANDREA MORDA’;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 9279/2012 della CORTE D’APPELLO di ROMA Sec.

Lavoro, depositata il 05/09/2013.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Il Collegio:

Rilevato che trattasi di controversia decisa dalla Corte di appello di Roma sezione Lavoro e che la cognizione sul ricorso vada quindi rimessa alla Sezione Lavoro della Corte secondo le regole di competenza interna.

PQM

 

La Corte rimette gli atti alla Sezione lavoro della Corte di cassazione.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione seconda Civile, il 10 marzo 2017.

Depositato in Cancelleria il 23 maggio 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA