Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12868 del 21/06/2016


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile sez. III, 21/06/2016, (ud. 13/04/2016, dep. 21/06/2016), n.12868

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CHIARINI Maria Margherita – rel. Presidente –

Dott. SCARANO Luigi Alessandro – Consigliere –

Dott. D’AMICO Paolo – Consigliere –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

Dott. TATANGELO Augusto – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 3371-2013 proposto da:

P.S., (OMISSIS), elettivamente domiciliato in

ROMA, VIALE GIULIO CESARE 21/23, presso lo studio dell’avvocato

CARLO BOURSIER NIUTTA, rappresentato e difeso dall’avvocato

SETTIMIO DI SALVO giusta procura a margine del ricorso;

– ricorrente –

contro

D.A., M.R.C., CONDOMINIO VIA

(OMISSIS) – (OMISSIS), FONDIARIA ASSICURAZIONI

SPA, S.M.;

– intimati –

Nonchè da:

CONDOMINIO VIA (OMISSIS) (OMISSIS), in persona

dell’amministratore in carica Avv. R.A., elettivamente

domiciliata in ROMA, VIA GIUSEPPE FERRARI 11 SC B INT 4, presso lo

studio dell’avvocato MASSIMO TIRONE, rappresentata e difesa

dall’avvocato GIUSEPPE MENSITIERI giusta procura a margine del

controricorso e ricorso incidentale;

– ricorrente incidentale –

contro

P.S. (OMISSIS), elettivamente domiciliato in

ROMA, VIALE GIULIO CESARE 21/23, presso lo studio dell’avvocato

CARLO BOURSIER NIUTTA, rappresentato e difeso dall’avvocato

SETTIMIO DI SALVO giusta procura a margine del ricorso principale;

– controricorrente all’incidentale –

e contro

D.A., M.R.C., FONDIARIA

ASSICURAZIONI SPA, S.M.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 1662/2012 della CORTE D’APPELLO di NAPOLI,

depositata il 13/06/2012;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

13/04/2016 dal Consigliere Dott. MARIA MARGHERITA CHIARINI;

udito l’Avvocato GIORGIO RINALDI per delega;

udito l’Avvocato GIUSEPPE MENSITIERI:

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

RUSSO Rosario Giovanni, che ha concluso per l’inammissibilità ex

art. 366 c.p.c. dei due ricorsi e compensazione delle spese.

Fatto

FATTO E DIRITTO

remesso che in data 13 aprile 2016 il consigliere T. A., relatore del ricorso n. (OMISSIS), ha chiesto di astenersi dalla decisione della causa ai sensi dell’art. 51 c.p.c., u.c.;

rilevato che è divenuto relatore della causa il Presidente del collegio, Maria Margherita Chiarini;

rilevato che sulle questioni del ricorso principale – Condominio danno causato da lastrico condominiale di uso esclusivo – criterio di riparto – applicabilità dell’art. 1126 c.c. per le spese di riparazione del terrazzo ovvero criterio di imputazione per colpa aquiliana – contrasto rimesso alle S.U. con ordinanza interlocutoria della 2^ Sezione civile n. 13526 del 2014 (RGN 18358 del 2008) – Rel.

n. 170 del 2014 – le Sezioni Unite hanno deciso ai sensi ai sensi dell’art. 374 c.p.c. e la sentenza è in attesa di pubblicazione.

PQM

La Corte rinvia la causa a nuovo ruolo in attesa della pubblicazione della predetta sentenza a Sezioni Unite.

Così deciso in Roma, il 13 aprile 2016.

Depositato in Cancelleria il 21 giugno 2016

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA