Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12711 del 25/05/2010

Cassazione civile sez. III, 25/05/2010, (ud. 21/04/2010, dep. 25/05/2010), n.12711

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PREDEN Roberto – Presidente –

Dott. PETTI Giovanni Battista – Consigliere –

Dott. FILADORO Camillo – Consigliere –

Dott. FEDERICO Giovanni – Consigliere –

Dott. SPIRITO Angelo rel. Consiglie – –

ha pronunciato la seguente:

sentenza

sul ricorso 26176-2006 proposto da:

A.G., (OMISSIS), G.G.,

(OMISSIS), elettivamente domiciliati in ROMA, VIA RODI 32,

presso lo studio dell’avvocato CHIOCCI MARTINO UMBERTO, che li

rappresenta e difende unitamente all’avvocato RUGGIERO GIOVANNI

giusta delega in calce al ricorso;

– ricorrenti –

contro

K.G., (OMISSIS), elettivamente

domiciliato in ROMA, VIA ELVIA RECINA 6, presso lo studio

dell’avvocato DE PETRILLO LUIGI, che lo rappresenta e difende

unitamente all’avvocato VITALE CONCETTA giusta delega in calce al

controricorso;

– controricorrente –

e contro

C.G., C.M., CO.MA., R.

E.;

– intimati –

avverso la sentenza n. 2432/2005 della CORTE D’APPELLO di MILANO,

Sezione Terza Civile, emessa 19/10/2005, depositata il 05/05/2006;

R.G.N. 1256/2003.

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

21/04/2010 dal Consigliere Dott. ANGELO SPIRITO;

udito l’Avvocato Martino Umberto CHIOCCI;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

FUCCI Costantino che ha concluso per il rigetto del ricorso.

La Corte:

 

Fatto

RILEVATO IN FATTO

che con la sentenza ora impugnata per cassazione la Corte d’appello di Milano, riformando la prima sentenza, ha dichiarato il diritto della K. al riscatto dell’immobile da lei condotto in locazione (acquistato dall’ A. e dalla G.), del quale ha disposto il trasferimento in suo favore;

che propongono ricorso per cassazione l’ A. e la G. attraverso due motivi, al quale risponde con controricorso la K..

Diritto

OSSERVA IN DIRITTO

il primo motivo di ricorso denunzia la violazione della disposizione della L. n. 392 del 1978, art. 39 perchè la sentenza avrebbe disatteso il principio giurisprudenziale secondo cui il diritto di prelazione riconosciuto al locatore dalla menzionata legge non trova applicazione, oltre che nel caso di vendita in blocco dell’intero edificio, anche nel caso di vendita di beni che, benchè astrattamente suscettibili di alienazione separata, siano tuttavia considerati dalle parti della compravendita come oggetto unico, dotato di propria identità funzionale e strutturale (Cass. n. 13420/2001);

il motivo è infondato, in quanto attraverso una serie di argomentazioni (che non occorre ripetere) attinenti alle caratteristiche strutturali e catastali degli immobili, la sentenza è giunta ad affermare che le parti intesero pervenire alla compravendita cumulativa di due unità immobiliari affatto distinte;

argomentazioni espresse in maniera congrua e logica, con puntuale riferimento ai risultati della CTU, tali da manifestare l’infondatezza anche del secondo motivo, che censu-ra, appunto, il vizio della motivazione;

il ricorso deve essere, pertanto, respinto;

le opposte conclusioni alle quali sono pervenute le due decisioni dei giudizi di merito giustificano l’intera compensazione tra le parti delle spese del giudizio di cassazione.

PQM

La Corte rigetta il ricorso e compensa interamente tra le parti le spese del giudizio di cassazione.

Così deciso in Roma, il 21 aprile 2010.

Depositato in Cancelleria il 25 maggio 2010

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA