Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 1245 del 21/01/2020

Cassazione civile sez. trib., 21/01/2020, (ud. 09/10/2019, dep. 21/01/2020), n.1245

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. LOCATELLI Giuseppe – Presidente –

Dott. CONDELLO Pasqualina Anna Piera – Consigliere –

Dott. FEDERICI Francesco – Consigliere –

Dott. FRACANZANI Marcello Maria – rel. Consigliere –

Dott. PERINU Renato – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 2358-2013 proposto da:

CASA BELLARIA SRL, con domicilio eletto in ROMA PIAZZA CAVOUR presso

la cancelleria della CORTE DI CASSAZIONE, rappresentata e difesa

dagli Avvocati SILVIA GIANINO, FABRIZIO D’AGOSTINI;

– ricorrente –

contro

AGENZIA DELLE ENTRATE, in persona dei Direttore pro tempore,

elettivamente domiciliata in ROMA VIA DEI PORTOGHESI 12, presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la rappresenta e difende;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 35/2012 della COMM. TRIB. REG. di TORINO,

depositata il 11/06/2012;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

09/10/2019 dal Consigliere Dott. MARCELLO MARIA FRACANZANI.

Fatto

RILEVATO

Che la contribuente qui ricorrente con produzione in data 20 settembre 2019 ha dichiarato di essersi avvalsa della procedura di definizione agevolata delle controversie tributarie di cui al D.L. n. 193 del 2016 ed ha depositato documentazione relativa alla quantificazione di Equitalia spa, con relative quietanze di pagamento del dovuto.

P.Q.M.

La Corte dichiara estinto il giudizio per intervenuta definizione agevolata ai sensi del D.L. n. 196 del 2016 e compensa le spese del giudizio.

Così deciso in Roma, il 9 ottobre 2019.

Depositato in Cancelleria il 21 gennaio 2020

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA