Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12339 del 09/05/2019

Cassazione civile sez. trib., 09/05/2019, (ud. 27/02/2019, dep. 09/05/2019), n.12339

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CAMPANILE Pietro – Presidente –

Dott. LOCATELLI Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. CRUCITTI Roberta – Consigliere –

Dott. GIUDICEPIETRO Andreina – Consigliere –

Dott. GUIDA Riccardo – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 25157-2012 proposto da:

C.M., domiciliato in ROMA P.ZZA CAVOUR presso la

cancelleria della CORTE DI CASSAZIONE, rappresentato e difeso

dall’Avvocato LUCIANO SANDRINI;

– ricorrente –

contro

AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE PROVINCIALE DI UDINE;

– intimata –

e contro

AGENZIA DELLE ENTRATE in persona del Direttore pro tempore,

elettivamente domiciliato in ROMA VIA DEI PORTOGHESI 12, presso

l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STADD, che lo rappresenta e difende;

– resistente con atto di costituzione –

avverso la sentenza n. 96/2011 della COMM.TRIB.REG. di TRENTO,

depositata il 18/07/2011;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

27/02/2019 dal Consigliere Dott. LOCATELLI GIUSEPPE.

Fatto

FATTO E DIRITTO

La Corte, vista la dichiarazione della Agenzia delle Entrate parte resistente, che chiede di dichiarare estinto il giudizio per cessata materia del contendere allegando provvedimento di sgravio integrale dell’atto di irrogazione sanzioni oggetto del presente giudizio.

P.Q.M.

Dichiara estinto il giudizio. Compensa le spese.

Così deciso in Roma, il 27 febbraio 2019.

Depositato in Cancelleria il 9 maggio 2019

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA