Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 12316 del 23/06/2020

Cassazione civile sez. VI, 23/06/2020, (ud. 04/03/2020, dep. 23/06/2020), n.12316

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE T

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GRECO Antonio – Presidente –

Dott. ESPOSITO Antonio Francesco – Consigliere –

Dott. CROLLA Cosmo – Consigliere –

Dott. LUCIOTTI Lucio – Consigliere –

Dott. RUSSO Rita – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 30122-2018 proposto da:

AGENZIA DELLE ENTRATE 06363391001, in persona del Direttore pro

tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che la rappresenta e

difende ope legis;

– ricorrente –

contro

L.E., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DEL COLOSSEO 10/A,

presso lo studio dell’avvocato FLORA GIANNI, che la rappresenta e

difende;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 1477/8/2018 della COMMISSIONE TRIBTUARIA

REGIONALE del LAZIO, depositata il 07/03/2018; udita la relazione

della causa svolta nella camera di consiglio non partecipata del

04/03/2020 dal Consigliere Relatore Dott. RITA RUSSO.

Fatto

RILEVATO

CHE:

L’Agenzia delle entrate ricorre avverso la sentenza della CTR del Lazio depositata il 7.3.2018 che ha dichiarato inammissibile l’appello proposto dall’Agenzia in quanto notificato a mezzo posta privata. La ricorrente delle entrate invoca il principio della sanatoria dell’atto nullo posto che la controparte si è regolarmente costituita.

Diritto

RITENUTO

Che:

deve verificarsi la regolarità e tempestività della notifica dell’atto di appello e pertanto e necessario acquisire il fascicolo del merito non presente in atti.

P.Q.M.

Rinvia la casa a nuovo ruolo e dispone l’acquisizione del fascicolo del giudizio di merito.

Così deciso in Roma, in Camera di consiglio, il 4 marzo 2020.

Depositato in Cancelleria il 23 giugno 2020

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA