Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 11935 del 12/05/2017

Cassazione civile, sez. VI, 12/05/2017, (ud. 05/12/2016, dep.12/05/2017),  n. 11935

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 1

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DOGLIOTTI Massimo – Presidente –

Dott. RAGONESI Vittorio – Consigliere –

Dott. DI VIRGILIO Rosa Maria – Consigliere –

Dott. CRISTIANO Magda – Consigliere –

Dott. DE CHIARA Carlo – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso per regolamento di competenza 1776/2016 proposto da:

M.S., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA M.

ACCHIAVELLI 25, presso lo studio dell’avvocato GABRIELLA TELESCA,

rappresentato e difeso dall’avvocato CONSUELO FEROCI giusta delega

in calce al ricorso;

– ricorrente –

contro

MINISTERO DELL’INTERNO, PREFETTURA UTG di ANCONA, COMMISSIONE

TERRITORIALE PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

DI ANCONA;

– intimati –

sulle conclusioni scritte del P.G. in persona del Dott. FRANCESCO

CERONI che chiede che la Corte di Cassazione, riunita in Camera di

consiglio, accolga l’istanza per regolamento di competenza in

premessa precisata, dichiarando la competenza del Tribunale di

Ancona, con le conseguenze di legge;

avverso l’ordinanza n. R.G. 6386/2015 del TRIBUNALE di ANCONA del

4/12/2015, depositata l’11/12/2015;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

05/12/2016 dal Consigliere Relatore Dott. CARLO DE CHIARA.

Fatto

RILEVATO IN FATTO

che:

il Tribunale di Ancona ha dichiarato la propria incompetenza territoriale sul ricorso proposto nell’ottobre 2015 dal sig. M.S., cittadino bengalese, avverso il diniego di protezione internazionale pronunciato dalla Commissione territoriale di Roma – Sezione di Ancona;

il Tribunale, in applicazione del D.Lgs. 1 settembre 2011, n. 150, art. 19, comma 2, come modificato dal D.Lgs. 18 agosto 2015, n. 142, art. 27, comma 1, lett. a), n. 3) e sull’assunto che il ricorrente fosse ospite del centro di accoglienza di (OMISSIS), ha ritenuto la competenza del tribunale nel cui circondario rientra detto centro;

il sig. S. ha proposto ricorso per regolamento di competenza.

Diritto

CONSIDERATO IN DIRITTO

che:

il ricorso merita accoglimento, sull’assorbente rilievo che, alla data della proposizione del ricorso, il sig. S. non era più ospite del centro di accoglienza sopra indicato, essendo documentato in atti che risiedeva invece presso l’abitazione di un suo connazionale in (OMISSIS), sicchè non trova applicazione il disposto dell’ultimo periodo del cit. D.Lgs. n. 150 del 2011, art. 19, comma 2, bensì il disposto di cui al primo periodo del medesimo comma, che prevede la competenza del “tribunale, in composizione monocratica, del capoluogo del distretto di corte d’appello in cui ha sede la Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale o la sezione che ha pronunciato il provvedimento impugnato”;

l’ordinanza impugnata va pertanto cassata, dichiarandosi la competenza del Tribunale di Ancona.

PQM

La Corte accoglie il ricorso, cassa l’ordinanza impugnata e dichiara la competenza del Tribuna le di Ancona, davanti al quale rimette le parti anche per le spese del giudizio di regolamento.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 5 dicembre 2016.

Depositato in Cancelleria il 12 maggio 2017

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA