Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 11861 del 06/05/2021

Cassazione civile sez. VI, 06/05/2021, (ud. 05/03/2021, dep. 06/05/2021), n.11861

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. LOMBARDO Luigi Giovanni – Presidente –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

Dott. TEDESCO Giuseppe – Consigliere –

Dott. GIANNACARI Rossana – Consigliere –

Dott. CRISCUOLO Mauro – rel. Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 22761-2020 proposto da:

CONDOMINIO (OMISSIS), elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PADOVA

1, presso lo studio dell’avvocato DASTOLI STUDIO LEGALE,

rappresentato e difeso dagli avvocati GIUSEPPE MANSI, PAOLO DI NOIA;

– ricorrenti –

e contro

CONDOMINIO (OMISSIS);

– intimato –

avverso il decreto della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE di ROMA,

depositata il 21/07/2020;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

05/03/2021 dal Consigliere Dott. MAURO CRISCUOLO.

 

Fatto

RAGIONI IN FATTO ED IN DIRITTO DELLA DECISIONE

Ritenuto che su sollecitazione del difensore del ricorrente è stato chiesto disporsi d’ufficio la correzione dell’errore materiale di cui al decreto di questa Corte n. 15481/2020 del 21/7/2020 con il quale è stata dichiarata l’estinzione del giudizio promosso dal ricorrente avverso la sentenza della Corte d’Appello di bari n. 192/2018 del 1 febbraio 2018, attesa la rinuncia allo stesso;

Rilevato che effettivamente si riferisce nel decreto di una rinuncia al ricorso effettuata da tal S.A., in luogo della parte effettivamente rinunciante;

Ritenuto che trattasi all’evidenza di un mero errore materiale e che per l’effetto va disposta la correzione, disponendosi alla pag. 1 del decreto la corretta indicazione come parte ricorrente del Condominio (OMISSIS), in luogo di S.A..

Nulla a disporre quanto alle spese, trattandosi di procedimento di correzione di errore materiale (cfr. da ultimo Cass. n. 14/2016).

P.Q.M.

Dispone la correzione del decreto di questa Corte n. 15481/2020, disponendo che alla pag. 1 del decreto la corretta indicazione della parte ricorrente è quella del Condominio (OMISSIS), in luogo di S.A..

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 5 marzo 2021.

Depositato in Cancelleria il 6 maggio 2021

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA