Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 11611 del 16/06/2020

Cassazione civile sez. VI, 16/06/2020, (ud. 05/03/2020, dep. 16/06/2020), n.11611

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 3

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SCODITTI Enrico – Presidente –

Dott. SCRIMA Antonietta – Consigliere –

Dott. POSITANO Gabriele – Consigliere –

Dott. CRICENTI Giuseppe – rel. Consigliere –

Dott. GORGONI Marilena – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 1391-2019 proposto da:

MINISTERO DELLA SALUTE (OMISSIS), in persona del Ministro pro

tempore, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA DEI PORTOGHESI 12,

presso l’AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO, che lo rappresenta e

difende ope legis;

– ricorrente –

contro

D.M., elettivamente domiciliata in ROMA, VIA EMILIO DE’

CAVALIERI 11, presso lo studio dell’avvocato ANTON GIULIO LANA, che

la rappresenta e difende unitamente all’avvocato MARIO MELILLO;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 678/2018 della CORTE D’APPELLO di ANCONA,

depositata il 29/05/2018;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 05/03/2020 dal Consigliere Relatore Dott. CRICENTI

GIUSEPPE.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Il collegio ritiene che la questione posta dal ricorrente circa il rilievo d’ufficio della compensazione meriti approfondimento, avendo rilevanza nomofilattica.

P.Q.M.

La Corte dispone rinvio alla pubblica udienza.

Così deciso in Roma, il 3 marzo 2020.

Depositato in cancelleria il 16 giugno 2020

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA