Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 11492 del 30/04/2021

Cassazione civile sez. I, 30/04/2021, (ud. 09/03/2021, dep. 30/04/2021), n.11492

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. CAMPANILE Pietro – Presidente –

Dott. MELONI Marina – Consigliere –

Dott. PARISE Clotilde – Consigliere –

Dott. TRICOMI Irene – rel. Consigliere –

Dott. CARADONNA Lunella – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 8594/2016 proposto da:

Organizzazione di Produttori Monte Soc. Coop. a r.l., in persona del

legale rappresentante p.t., elettivamente domiciliata in Roma, Via

G.B. Vico, 31, presso lo studio dell’Avvocato Enrico Scoccini, che

la rappresenta e difende per procura speciale autenticata dal notaio

T. di (OMISSIS);

– ricorrente –

contro

AGEA – Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura, in persona del

legale rappresentante p.t., rappresentata e difesa per legge

dall’Avvocatura Generale dello Stato, presso i cui uffici in Roma,

Via dei Portoghesi 12, domicilia;

– controricorrente –

avverso la sentenza della Corte di appello di Roma n. 1446/2015,

depositata il 03/03/2015;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

09/03/2021 dal Cons. Dott. Laura Scalia.

 

Fatto

RILEVATO

che il ricorso inserito negli atti regolamentari è incompleto mancando delle pagine da 10 a 15, e, ancora, delle pagine 18, 19, 24 e 25;

Rilevata:

l’annotazione di cancelleria apposta sulla copertina del fascicolo regolamentare ed in cui si dà atto, alla data del 20 gennaio 2021, del mancato rinvenimento nell’archivio di questa Corte del fascicolo di ufficio;

Ritenuta:

la necessità di disporre rinvio a nuovo ruolo della causa per nuove ricerche del fascicolo di ufficio a cura della cancelleria.

PQM

Rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, nella camera di consiglio della Sezione Prima civile, il 9 marzo 2021.

Depositato in Cancelleria il 30 aprile 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA