Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 11033 del 19/05/2011

Cassazione civile sez. VI, 19/05/2011, (ud. 18/03/2011, dep. 19/05/2011), n.11033

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. SETTIMJ Giovanni – Presidente –

Dott. PETITTI Stefano – rel. Consigliere –

Dott. BERTUZZI Mario – Consigliere –

Dott. CARRATO Aldo – Consigliere –

Dott. FALASCHI Milena – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso proposto da:

P.M.L., domiciliato per legge presso la Cancelleria

civile della Corte suprema di cassazione;

– ricorrente –

avverso la sentenza n. 248 del 2010 del Giudice di pace di Bitonto,

depositata in data 19 aprile 2010.

Udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del

18 marzo 2011 dal Consigliere relatore Dott. Stefano Petitti;

sentito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

VELARDI Maurizio, il quale nulla ha osservato in ordine alla

relazione.

Fatto

FATTO E DIRITTO

Ritenuto che il Giudice di pace di Bitonto, con sentenza in data 19 aprile 2010, ha rigettato l’opposizione proposta da P.M. L. nei confronti del Prefetto di Bari;

che, avverso questo provvedimento, il P. ha proposto ricorso per cassazione, sottoscritto personalmente e non notificato ad alcuno;

che, essendosi ritenute sussistenti le condizioni per la trattazione del ricorso in camera di consiglio, è stata redatta relazione ai sensi dell’art. 380 bis cod. proc. civ., che è stata comunicata alle parti e al pubblico ministero.

Rilevato che la relazione di cui all’art. 380 bis cod. proc. civ., risulta intestata non al ricorrente P.L., ma a tale L.G., ancorchè nel testo della relazione si faccia riferimento al ricorso proposto dal P..

Considerato che deve essere disposto il rinvio a nuovo ruolo, perchè la relazione venga corretta e venga nuovamente notificata al ricorrente.

P.Q.M.

La Corte rinvia la causa a nuovo ruolo, previa correzione della relazione.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Sesta Civile della Corte suprema di Cassazione, il 18 marzo 2011.

Depositato in Cancelleria il 19 maggio 2011

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA