Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 10962 del 09/06/2020

Cassazione civile sez. trib., 09/06/2020, (ud. 10/01/2020, dep. 09/06/2020), n.10962

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TRIBUTARIA

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. DE MASI Oronzo – Presidente –

Dott. ZOSO Liana Maria Teresa – Consigliere –

Dott. LO SARDO Giuseppe – Consigliere –

Dott. MONDINI Antonio – rel. Consigliere –

Dott. REGGIANI Eleonora – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 27383-2011 proposto da:

C.U., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA CRESCENZIO

91, presso lo studio dell’avvocato LUCISANO CLAUDIO, che lo

rappresenta e difende giusta delega in calce;

– ricorrente –

contro

COMUNE DI GASSINO TORINESE, EQUITALIA NOMOS SPA;

– intimati –

avverso la sentenza n. 39/2011 della COMM. TRIB. REG. di TORINO,

depositata il 13/06/2011;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

10/01/2020 dal Consigliere Dott. MONDINI ANTONIO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. DE

AUGUSTINIS UMBERTO che ha concluso per l’estinzione del ricorso per

rinuncia.

Fatto

PREMESSO

Che:

C.U. ricorreva per la cassazione della sentenza emessa dalla commissione tributaria regionale del Piemonte in data 10 giugno 2011, n. 39/10, con la quale era stato respinto l’appello proposto da esso ricorrente contro la pronuncia della commissione tributaria provinciale di Torino, reiettiva dei due ricorsi riuniti, nei confronti del Comune di Gassino Torinese e di Equitalia Nomos spa, contro il ruolo n. (OMISSIS) relativo ad Ici degli anni 2000 e 2001 e contro la susseguente cartella esattoriale;

2. la causa, veniva rinviata con ordinanza 21 novembre 2018 per dar modo al ricorrente di integrare la documentazione relativa al dedotto avvalimento della procedura di definizione agevolata della lite ai sensi del D.L. n. 193 del 2016, art. 6 convertito dalla L. n. 225 del 2016, e successivamente, con ordinanza 9 maggio 2019, perchè il ricorrente rinunciasse al ricorso così come richiesto dallo stesso art. 6;

3.il ricorrente depositava la rinuncia in data 25 giugno 2019;

4. deve pertanto dichiararsi l’estinzione del giudizio con compensazione di spese.

P.Q.M.

la Corte dichiara l’estinzione del giudizio e compensa le spese.

Così deciso in Roma, il 10 gennaio 2020.

Depositato in Cancelleria il 9 giugno 2020

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA