Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 10779 del 22/04/2021

Cassazione civile sez. III, 22/04/2021, (ud. 24/07/2020, dep. 22/04/2021), n.10779

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE TERZA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. VIVALDI Roberta – Presidente –

Dott. DE STEFANO Franco – Consigliere –

Dott. SCARANO Luigi Alessandro – rel. Consigliere –

Dott. CIRILLO Maria – Consigliere –

Dott. MOSCARINI Anna – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 22111-2018 proposto da:

L.A., rappresentato e difeso dagli avvocati ANTONELLA LONGO,

SALVATORE ASERO MILAZZO;

– ricorrenti –

contro

COMUNE DI PATERNO’, rappresentato e difeso dagli avvocati ALFIO

PLATANIA, BRUNO FIORITO;

– controricorrenti –

avverso la sentenza n. 410/2018 della CORTE D’APPELLO di CATANIA,

depositata il 22/02/2018;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio del

24/07/2020 dal Consigliere Dott. LUIGI ALESSANDRO SCARANO;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

NARDECCHIA GIOVANNI BATTISTA;

udito l’Avvocato.

 

Fatto

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

Il sig. L.A. propone ricorso per cassazione avverso la sentenza del 22/2/2018 della Corte d’Appello di Catania, depositando memoria.

Resiste con controricorso il Comune di Paternò.

Diritto

MOTIVI DELLA DECISIONE

Va pregiudizialmente osservato che del Collegio che ha pronunziato la sentenza impugnata ha fatto parte, in qualità di relatore, un giudice ausiliario.

Con le ordinanze interlocutorie 9 dicembre 2019, n. 32032 e 32033 questa Corte ha sollevato questione di legittimità costituzionale, in riferimento all’art. 102 Cost., comma 1 e art. 106 Cost., commi 1 e 2, di alcune disposizioni del D.L. 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, nella L. 9 agosto 2013, n. 98, nella parte in cui conferiscono al giudice ausiliario lo status di componente dei collegi nelle sezioni in cui è articolata la corte d’appello, in luogo delle funzioni di giudice singolo costituzionalmente imposte.

Il Collegio ravvisa pertanto la sussistenza di ragioni deponenti per l’opportunità di attendere la decisione della Corte costituzionale sulle ordinanze richiamate.

S’impone conseguentemente il rinvio della causa a nuovo ruolo.

PQM

La Corte rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, il 24 luglio 2020.

Depositato in Cancelleria il 22 aprile 2021

 

 

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA