Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 10483 del 03/06/2020

Cassazione civile sez. I, 03/06/2020, (ud. 06/02/2020, dep. 03/06/2020), n.10483

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. GENOVESE Francesco A. – Presidente –

Dott. MARULLI Marco – rel. Consigliere –

Dott. IOFRIDA Giulia – Consigliere –

Dott. FALABELLA Massimo – Consigliere –

Dott. FIDANZIA Andrea – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA INTERLOCUTORIA

sul ricorso 1379/2016 proposto da:

Ales S.r.l. in persona del legale rappresentante pro tempore,

elettivamente domiciliata in Roma, presso lo studio dell’avvocato

Paolo Picozza, che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato

Gianluca Fusco, giusta procura speciale per Notaio Dott. P.L.

di Cagliari – Rep. n. (OMISSIS);

– ricorrente –

contro

HP Enterprise Services Italia S.r.l. (già EDS – Electronic Data

Systems Italia S.r.l. e già S.p.a.) in persona del legale

rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Roma presso

lo studio dell’avvocato Claudia Scapicchio, che la rappresenta e

difende unitamente all’avvocato Antonio Briguglio giusta procura a

margine del controricorso;

– controricorrente –

avverso la sentenza n. 6184/2015 della CORTE D’APPELLO di ROMA,

depositata il 09/11/2015;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del

06/02/2020 dal Cons. Dott. Marco Marulli;

udito il P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott.

CAPASSO Lucio, che ha concluso per il rigetto;

udito, per la ricorrente l’Avv. Giulia Di Giulio che si riporta.

udito, per la controricorrente, l’Avv. Valeria Rossini, che si

riporta.

Fatto

FATTI DI CAUSA E RAGIONI DELLA DECISIONE

Preso atto che con ricorso a questa Corte l’Ales s.r.l. ha chiesto che sia cassata l’epigrafata sentenza con la quale la Corte d’Appello di Roma ha respinto il gravame proposto dalla medesima avverso la sentenza che in primo grado ne aveva rigettato la domanda intesa a conseguire la condanna della Electronic Data System – EDS s.p.a. -in seguito HP Enterprises Services Italia s.r.l. – al ristoro dei danni subiti per l’illecita appropriazione di un programma per lo scrutinio elettronico dei voti elaborato da Ales;

constatato che giudice relatore della sentenza di primo grado è stato il Cons. Massimo Falabella;

ritenuto che occorra perciò disporre il rinvio della trattazione a nuovo ruolo.

P.Q.M.

Rinvia la causa a nuovo ruolo.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio della Sezione Prima Civile, il 6 febbraio 2020.

Depositato in Cancelleria il 3 giugno 2020

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA