Sentenza Sentenza Cassazione Civile n. 10142 del 21/04/2017


Clicca qui per richiedere la rimozione dei dati personali dalla sentenza

Cassazione civile, sez. VI, 21/04/2017, (ud. 10/02/2017, dep.21/04/2017),  n. 10142

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE SESTA CIVILE

SOTTOSEZIONE 2

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. PETITTI Stefano – Presidente –

Dott. ORILIA Lorenzo – Consigliere –

Dott. PICARONI Elisa – rel. Consigliere –

Dott. ABETE Luigi – Consigliere –

Dott. SCARPA Antonio – Consigliere –

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 208-2016 proposto da:

SIC SYSTEM S.R.L. IN LIQUIDAZIONE, C.F e P.I. (OMISSIS), in persona

del liquidatore, elettivamente domiciliata in ROMA, PIAZZALE CLODIO

22, presso lo studio dell’avvocato MASSIMO ARZILLO, che la

rappresenta e difende;

– ricorrente –

contro

AZIENDA U.L.S.S. N. (OMISSIS) REGIONE VENETO, C.F. e P.I. (OMISSIS),

in persona del Direttore Generale e legale rappresentante pro

tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, FORO TRAIANO 1/A, presso

lo studio dell’avvocato LUIGI GAROFALO che la rappresenta e difende;

– controricorrente –

e contro

INTUITIVE SURGICAL INCORPORATED;

– intimato –

avverso l’ordinanza della CORTE D’APPELLO di VENEZIA, depositata il

10/12/2014;

udita la relazione della causa svolta nella camera di consiglio non

partecipata del 10/02/2017 dal Consigliere Dott. ELISA PICARONI.

Fatto

RAGIONI IN FATTO E IN DIRITTO DELLA DECISIONE

1. La Corte d’appello di Venezia, con ordinanza depositata in data 10 dicembre 2014, ha dichiarato inammissibile il reclamo proposto da Sic System s.r.l. in liquidazione avverso l’ordinanza in data 12 maggio 2014, con cui la medesima Corte aveva disposto la sospensione della provvisoria esecuzione della sentenza impugnata, subordinatamente alla prestazione di cauzione.

2. Il giudizio di appello è stato introdotto da Sic System avverso la sentenza del Tribunale di Treviso del 19 maggio 2013, e nei confronti di Azienda ULSS n. (OMISSIS) della Regione Veneto e di Intuitive Surgical Incorporated.

3. Per la cassazione dell’ordinanza della Corte d’appello in data 10 dicembre 2014 ha proposto ricorso straordinario Sic System srl in liquidazione, sulla base di quattro motivi. Resiste con controricorso Azienda ULSS n. (OMISSIS) della Regione Veneto. E’ rimasta intimata Intuitive Surgical Incorporated.

4. Il relatore ha formulato proposta di decisione, ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., nel senso della inammissibilità del ricorso, e il Collegio condivide la proposta.

5. Il ricorso è inammissibile in quanto ha ad oggetto un provvedimento di natura processuale privo di contenuto decisorio, che produce effetti temporanei destinati ad esaurirsi con la definizione del giudizio d’impugnazione (ex plurimis, Cass. 03/07/2015, n. 13774).

6. Le spese seguono la soccombenza, liquidate come in dispositivo. Si dà atto che sussistono i presupposti per il raddoppio del contributo unificato.

PQM

La Corte dichiara il ricorso inammissibile e condanna la società ricorrente la pagamento delle spese del presente giudizio, liquidate in complessivi Euro 4.200,00, di cui Euro 200,00 per esborsi, oltre spese generali e accessori di legge.

Ai sensi del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, art. 13, comma 1 quater, dà atto della sussistenza dei presupposti per il versamento, da parte della ricorrente, dell’ulteriore importo a titolo di contributo unificato pari a quello dovuto per il ricorso, a norma dello stesso art. 13, comma 1 bis.

Così deciso in Roma, nella Camera di consiglio, il 10 febbraio 2017.

Depositato in Cancelleria il 21 aprile 2017

LEGGI ANCHE


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA